Il rischio infettivo

— Le infezioni, a causa della facilità con cui possono essere trasmesse, costituiscono da sempre uno dei principali problemi sanitari in termini di impatto sulla salute e di ricadute sociali.

Che cos'è il rischio infettivo

Come erroneamente si può pensare, il rischio infettivo non è una tematica esclusiva delle strutture sanitarie: qualsiasi ambiente dedicato allo svolgimento di attività umane è quotidiana- mente esposto a potenziali agenti contaminanti.
Passiamo molte ore al giorno fuori casa in ambienti di vita collettiva e questo aumenta le occasioni di essere esposti ad agenti patogeni che possono trasmettersi tramite:

  • via aerea
  • via acqua (legionella)
  • contatto diretto di cute e mucose

Come prevenire il rischio infettivo

La corretta rimozione dello sporco e la conseguente riduzione della carica batterica in esso contenuto costituiscono un’importante misura nella prevenzione delle infezioni.
Grazie all’esperienza ventennale in ambito sanitario, gli specialisti Soligena sono in grado di definire protocolli operativi specifici per la sanificazione degli ambienti di vita e lavoro.

Per una sicura prevenzione del rischio infettivo le operazioni di pulizia devono essere programmate attraverso specifiche procedure che definiscono:

  • ogni singola operazione da svolgere
  • le frequenze di intervento
  • le precauzioni da assumere

5 step per ridurre al minimo il rischio infettivo

  • Consapevolezza
    Programmazione di un percorso di apprendimento per acquisire consapevolezza sulla tematica: che cos’è il rischio infettivo e come prevenirlo
  • Sopralluogo
    Analisi delle esigenze della struttura e individuazione delle aree critiche di intervento classificate per livello di rischio
  • Procedure
    Definizione di protocolli operativi di pulizia e sanificazione che prendono in esame ogni singola operazione da svolgere, le frequenze di intervento e le precauzioni da assumere
  • Scuola Cleaning
    Informazione e addestramento degli operatori di pulizia per la corretta applicazione delle procedure al fine di garantire il massimo livello di igiene
  • Controllo
    Attività continuative di controllo e monitoraggio del livello di rischio infettivo, fondamentali per analizzare i risultati e ottimizzare rese e risorse impiegate